lunedì 25 maggio 2015

TRA POCO SI VOTA !

La campagna elettorale è alle battute finali.
A volte accesa, a volte spenta, ricca di promesse
che troveranno applicazione in futuro.

Un buget di idee! Non prevedibili, però!

Posti a sedere, coalizioni strane, miscele
di individui molto promettenti che ambiscono
alla sedia, e nulla più.

Peccato che manca quella seria riflessione
di candidarsi "Per fare".

Tutti dovrebbero pensare al bene della
collettività, ai rischi cui è soggetto il sistema
economico, e poi al protrarsi della crisi
da un lungo periodo, anche se il politico
di grido afferma che è acqua passata al solo
scopo di calmare gli animi e indurli al voto,
a quel voto che li porta alla vittoria.

E intanto le cassette della posta si riempiono
di messaggi e locandine colorate ricche
di pensiero positivo, e difficilmente
traducibili nella realtà.

Mi sa, cari lettori, che il miglior governo
è quello che ci insegna a governarci da soli.

venerdì 15 maggio 2015

QUESTA SCUOLA CHE CAMBIA...

UNA  RIFORMA  EPOCALE...

IN  PEGGIO, PERO'

Dalla Moratti alla Gelmini, alla Boschi,
Giannini compresa, nulla è cambiato nell'impianto
sulla nuova scuola che continuerà a funzionare
male.

Ritocchi qua e là, promesse, e nulla più.

La scuola non è un'azienda che produce
pezzi di ricambio o altro, la scuola è e deve essere
una palestra di valore dove si producono talenti
o uomini/donne ben forniti di capacità e competenze
per un futuro migliore.

Questo pensiero glissa via in viale Trastevere,
e la Giannini fa il possibile per allacciarsi a MaryStar
per non farle concorrenza.

E così non cambiano le cose.

Si vuole cambiare, ci convincono di cambiare!

Boh, oggi tutto è epocale.

Questo termine mi dà fastidio, perché oggi
tutto è epocale, basta cambiare,
in peggio però!

Questo è il mio punto di vista.

E così l'aspetto culturale si fa sempre
più debole.

Per portare questa scuola nello stagno.

mercoledì 6 maggio 2015

APPROVAZIONE ITALICUM!

Come si guarda per abitudine un orologio
scarico come se ancora funzionasse,
così si fissa in volto una bella donna
come fosse innamorata ( LA CAMERA).

L'orologio scarico si chiama ITALICUM,
una legge elettorale passata dal Parlamento
con pochi amanti.

Una maggioranza non coesa e fortemente scarsa
per l'approvazione ottenuta.

La fiducia ha forzato l'approvazione, ma ha ampliato
le divisioni che in futuro faranno sentire il loro peso.

E' triste lo scenario che si presenta perché
le tensioni procurano un malcontento attivo,
sintomo inquitante nella presente maggioranza.

Se valutiamo anche i comportamenti futuri
della minoranza realizziamo una situazione
a doppia faccia: quella diurna e quella notturna.

Mi auguro che prevalga la speranza che comunque
rimane la seconda anima dell'infelice..

domenica 3 maggio 2015

CANDIDATURA ALLE REGIONALI!

                    PAESELLO  SEMPRE  PIU'  VERDE!!!

LA  SINDACA BASSI E' CANDIDATA  IN REGIONE
ALLE PROSSIME REGIONALI DEL 31 MAGGIO 2015!

                        UN SALTO QUALITATIVO
                     PER  IL NOSTRO PAESELLO!

                        C O M P L I M E N T I!!!

sabato 2 maggio 2015

FELICITA' CON QUALCHE OMBRA!

Expo arrivato, e la fiducia ha fatto tris.

Meglio di così!

Ponderiamo un po' perché le aspettative
non sono rosee anche se maggio è chiamato
il "mese delle rose".

Meno tranquillo è Draghi anche se in congiuntura
favorevole prevede prossime crisi.

La crisi non è per niente un pericolo cancellato,
men che meno la recessione un'ombra dietro alle spalle.

Le cause della crisi sono molteplici e i residui prodotti
con difficoltà si sciolgono.

Disoccupazione in crescendo (13%), criminalità
e illegalità navigano tranquille, e la fedeltà fiscale
colpisce i soliti noti e stenta a decollare quella
prevista.

Il furbo nel sistema è sempre in agguato e la macchina
della giustizia cigola fortemente, bisognosa di una buona
oliata per dare i frutti sperati.

Deficit di competitività e surplus di debiti pubblici
e privati non collaborano a dare impulso alla crescita.

Nuove bolle si gonfiano qua e là, e la traduzione su carta
di un nuovo modello economico appetibile stenta a nascere.

Expo e fiducia portano felicità, la crisi sconforto.

Usciamo da questo impatto doloroso
e invochiamo il sole che possa illuminare dove
lo sporco luccica.

Se viviamo del passato ci roviniamo a causa sua.

Attendiamo, invece, un futuro ricco di solidarietà
e innovazioni.

lunedì 27 aprile 2015

ITALICUM O CONSULTELLUM

Ha una sicurezza Renzi!

E' convinto di portare a casa l'Italicum
con tanta facilità.

Si sente leggero come una virgola.

Trova, però, il Parlamento non compatto,
e la minoranza sta pensando a qualcosa
di diverso proprio perchè i punti della riforma
elettorale non piacciono e non sanno di "Consultellum"
un proporzionale puro che tanto piace alla minoranza
dove nessuno è vincente e la parola passerebbe ai partiti
dopo le urne.

E no, comando io, dice il premier, giusto per evitare
uno sgambetto capace di mandarlo in ortopedia
e coccolarlo con utili massaggi per riprendere, poi,
la corsa.

Tutto è possibile in una politica non coesa che
da anni accumula errori che non amplificano
il valore, pietra fondamentale e rigorosa
in un processo di revisione politica che tarda
a decollare.

E così nel sistema naviga indisturbata la mediocrità,
quella piacevole sensazione che procura pace e
ci considera tutti simili.

sabato 25 aprile 2015

FESTA DELLA LIBERAZIONE

                                      FESTA  DELLA  LIBERAZIONE
                                           NEL  VERDE  PAESELLO

                           FOLLA  IMMENSA per la presenza dei bimbi
della MATERNA, ELEMENTARE E MEDIE IN  DATA 24 APRILE!

                                        QUATTRO GATTI  CONDOTTI
   QUA E LA' DAL PRIMO CITTADINO CON TANTO DI FASCIA!

A QUANDO  LA  LIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE?