domenica 2 agosto 2015

E' UNA TAGLIATA.........

........................POCO  PROFUMATA!

E' furbetto l'uomo, voglio dire
Matteo Renzi!

Sta tentando di strappare consensi
riducendo la pressione fiscale.

Ottima idea, ma non si rende conto
che in tal semso fischia la pentola
a pressione del debito pubblico?

E' una manovra, che pur ridicola,
non porta vantaggi.

L'abbattimento delle tasse senza dubbio
reca danno ai servizi, in primis l'area
della sanità che inventerà nuovi balzelli
a carico dell'utenza, già strozzata da altri
pesi fiscali.

Caro Renzi non fai un cenno all'evasione
e ciò induce gli evasori a continuare
per la loro strada.

La tagliata fiscale presenta i suoi vantaggi
se si limitano gli sprechi e si dà impulso
agli investimenti.

Questa è crescita e innovazione.

Ciò procura futuro a chi sta cercando
occupazione. Se non si apre l'occhio,
Mariagiovanna continua a dormire
e non pensa ai continui deficit che stanno
sgretolando il nostro pur povero sistema.

domenica 26 luglio 2015

GALAN E' IN CRISI....

Pubblicato nel Gazzettino dd. 27.07.2015

Galan è al risparmio.
L'hanno pestato ingiustamente,
non riesce a vivere con lo stipendio
da parlamentare.

Ha una famiglia da mantenere e i suoi conti
banca sono all'asciutto.

Rimane al caldo nella sua villa
e spegne il condizionatore per far cassetta.

Si augura di avere un concreto aiuto
da Berlusconi per tirare avanti la carretta,
un nuovo posto di lavoro per poter ripetere
l'esperienza precedente.

Al danno la beffa!

E ci convince di commuoverci quando pensa
al suicidio. Lo blocca in questo estremo gesto
la sua famiglia, e la speranza di poter ottenere
aiuto dagli amici.

Ci posso credere? Ho qualche dubbio
perchè ha avuto una scuola eccelsa
dal suo capo e dal quale pretende
ora riconoscenza.

Il tempo darà i suoi frutti o sorprese.

lunedì 20 luglio 2015

PAROLE A VANVERA....

.....OGGI  SI DICE "PAROLE AL VENTO"!

PROPRIO COME L'INTERVISTA RILASCIATA
DALLA SINDACHESSA IN FIORE
A TELECHIARA "UN PAESE IN COMUNE"!

E sapete perchè si dice "parlare a vanvera"?

Bene, SAPETE CHE COS'E' la VANVERA?

"La VANVERA è quella vecchia poltrona
con il "BUCO" utilizzata a suo tempo
per gli anziani per i loro scopi/bisogni impellenti.
ANCHE  A SCOREGGIARE!

domenica 19 luglio 2015

TROPPA CARNE AL FUOCO!

Quando il piatto piange bisogna
aggiungere pietanza per un piatto
copernicano.

E Renzi lo fa con una destrezza operativa
che quasi quasi ti convince.

Dal prossimo anno il carico fiscale
sarà ridotto al minimo, dal 2018 inesistente.

A famiglie, imprese, pensionati
con redditi danzanti.

A capriola, voglio diree!

Sta giocando forte l'amico,
forse consigliato da Berlusconi
che a suo tempo applicò la stessa strategia
a danno del debito pubblico che lievitò
a dismisura.

Se tagliano le tasse nel 2016, sicuramente
si strozzano i servizi o li agevolano con ulteriori
impennate del debito pubblico.

Caro Renzi, quando la sedia perde la paglia
tu vuoi aggiungere un cuscino per ricolmarla
e stare comodo.

Sempre a scapito della collettività
che a queste uscite non vede futuro.

venerdì 17 luglio 2015

MON DIEU DE LA FRANCE....

......OH  VERDE  PAESELLO!

DOGLIANZA scrive il garante regionale
dei diritti della persona la D.ssa Mirella
Gallinaro (prot. 0001155 del 10.07.2015)
relativamente alla missiva inviata a firma della BASSI
alla cittadinanza guadense dd. 30.05.2015
prot.4536.

In breve il contenuto: " Sua eccellenza, la sindaca,
chiede alla cittadinanza di crocettare, firmare, restituire
al Comune a sostegno oppure no di una battaglia
a difesa e a salvaguardia della nostra autonomia,
della nostra storia millenaria e della nostra identità
comunale".

La Lady non ha rispettato la legge
sulla riservatezza!

Ci vuole poco a capirlo.

D'Annunzio a suo tempo scriveva:
"Vergine madre /  Vestita di cupa doglianza"!

Ora la sindaca deve rispondere al Garante Regionale.

Giuliano Paganin

domenica 12 luglio 2015

LA NUOVA SCUOLA!

GIA'  PUBBLICATO  NEL  SOLE 24 ORE
di Sabato 11 luglio 2015 pag. 24

LA  BUONA SCUOLA PER RIMETTERE
IN MOTO L'ASCENSORE  SOCIALE

...Si brinda alla nuova riforma per la scuola.

Eh, andiamoci piano!

Ogni legislatura presenta la propria riforma
innovativa.

La precedente prodotta dalla Gelmini
presenta già le sue crepe.

Ha toccato in particolare i programmi delle diverse
discipline. Una su tutte l'eliminazione del Diritto
nel triennio per geometri.

Come se al geometra non servono elementi
di legislazione in campo urbanistico o condominiale.
Giusto per fare un esempio.

La nuova riforma ha battezzato il super preside
a capo di un'autonomia d'eccellenza.

Promuove e assume insegnanti, valuta i titoli,
e porta serenità agli eletti non raccomandati.

La meritocrazia non viene tarata giusto per ridurre
i problemi.

Qualche euro va alla didattica per accontentare
il "saper fare" e la formazione, e si investe
sull'edilizia scolastica per ridurre la disoccupazione
e aumentare il debito pubblico.

E la nuova scuola viene promossa.

Conseguenze future appartengono al futuro,
come il "saper essere", cardine del sistema educatvo
che toglie eccellenza al nuovo modello.

F.to giuliano paganin

giovedì 2 luglio 2015

INVESTIRE DI PIU' E MEGLIO!

E' l'innovazione il driver per l'Italia.

Bisogna saper valorizzare le eccellenze italiane
del settore della ricerca e dell'industria,
e favorire l'incontro tra piccole imprese
innovative o start-up e investitori finanziari
e industriali, nazionali e internazionali.

Innovazione è la priorità per tornare
a crescere.

La priorità è la produzione, e per farla serve
una massiccia cura di innovazione.

Se si lanciano idee nasce l'innovazione.
Giusto per ritrovare la via che conduce
all'intangibile che tiventa tangibile attraverso
una produzione proficua.

Una indicazione su tutte: investire di più
ma soprattutto meglio, perchè oggi in Italia
troppi fondi vengono distribuiti a pioggia
il cui risultato permane scarso.

Innovazione è anche la strada per competere
nella globalizzazione.

E' poi importante la cooperazione come ruolo
fondamentale per produrre una innovazione
che sia condivisa e partecipata.